Nei prossimi anni il prezzo delle auto elettriche potrebbe diminuire notevolmente, tanto da renderle più competitive sul mercato. Il fenomeno dipenderebbe dal calo del prezzo delle batterie, in particolare di quelle al litio, che già dal 2010 ad oggi hanno un abbassamento dei costi del 40%. Il dato è stato fornito da una elaborazione della Battery University Miit.

Il costo delle batterie è diminuito passando dagli oltre 1.000 dollari per kWh del 1995 ai circa 600 dollari/kWh del 2012. Stando alle previsioni nei prossimi anni ci sarà un’ulteriore ribasso, in particolare arriverà a 500 dollari per kWh che diventeranno, presumibilmente, 100 dollari nel 2030. Contemporaneamente le capacità di accumulo delle batterie saranno in costante crescita.

Nel lungo periodo inoltre aumenteranno i limiti dell’autonomia e dei tempi di ricarica contribuendo ad un ulteriore decollo dei mezzi elettrici.