La Gran Bretagna punta sulle auto elettriche, almeno stando a quanto comunicato dal dipartimento dei trasporti britannico che fa sapere che saranno investiti 43 milioni di sterline, pari a circa 59 milioni di euro, proprio sulle quattroruote elettriche.

L’investimento servirà a sostenere la realizzazione di una capillare rete di punti di ricarica fino al 2020. 15 milioni verranno utilizzati per prorogare il programma “Electric Vehicle Homecharge”, finalizzato alla realizzazione di stazioni di ricarica domestiche per i proprietari di auto elettriche, 8 milioni potenzieranno, invece, l’infrastruttura pubblica.

Verranno, infine, incentivate la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie come la realizzazione di chassis leggeri in fibra di carbonio riciclata e lo sviluppo di un autobus elettrico a zero emissioni dal costo contenuto.