Il progetto europeo PLASTiCE (Innovative Value Chain Development for Sustainable Plastics in Central Europe) mira a promuovere nei Paesi partecipanti l’utilizzo delle bioplastiche nel settore dell’imballaggio, nel tessile, in agricoltura e in ambito medicale.

Al progetto partecipano 4 paesi europei, 13 partner e il gruppo industriale Novamont e ha promosso iniziative in tutt’Europa tra cui gli studi riguardanti pellicole per il trasporto di prodotti ortofrutticoli con barriere antimicrobi, gli spaghi biodegradabili per il sostegno dei rampicanti o tubature biodegradabili in materie prime naturali per l’irrigazione, ricerche sulla lavorazione di cellulose termoplastiche per la realizzazione di materiali fibrosi e igienici utilizzabili anche in campo medico.

L’obiettivo finale di tutte le ricerche svolte è quello di ridurre l’impatto della plastica, sostituendola con le bio plastiche, facilmente biodegradabili.