A partire dal marzo 2013, in Lombardia l’Attestato di certificazione energetica degli edifici (Ace) dovrà essere presentato obbligatoriamente con la firma elettronica del tecnico certificatore. Lo ha deciso la Regione Lombardia per semplificare le procedure burocratiche in materia di certificazione.

L’obbligo di firma digitale entrerà in vigore il 1 marzo 2013, per cui da quella data non sarà più accettata la firma manuale del certificatore energetico nell’Ace. La novità è stata introdotta dal decreto dirigenziale n. 9433 del 23 ottobre 2012, pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Lombardia n. 43 del 26 ottobre 2012.

Lo scopo del provvedimento, spiega l’amministrazione lombarda, è quello di migliorare e semplificare la circolazione dei documenti. Con la firma elettronica, infatti, sarà più semplice effettuare copie e riproduzioni per gli usi consentiti dalla legge degli Attestati di certificazione energetica.