Il car sharing funziona, almeno in Germania. A dirlo è un’indagine che è stata promossa dal Ministero dell’ambiente tedesco in collaborazione con l’università di Kassel. Dallo studio è emerso che solo un terzo di chi ha sperimentato il car sharing acquisterebbe nuovamente un’auto privata.

L’indagine ha riguardato quasi 2.900 nuovi clienti, con almeno 7 mesi di “esperienza” del servizio di condivisione dell’auto. Quello che è venuto fuori è un dato molto positivo per i sostenitori della mobilità sostenibile. Prima di sperimentare il servizio di car sharing, infatti, i possessori di una vettura privata erano 1.239, cioè il 43% del totale. Dopo 7 mesi erano rimasti in 542, ossia solo il 19%.

Il dato riguarda la Germania, ma c’è da dire che oramai anche in Italia sono tante le persone che scelgono la soluzione dell’auto condivisa, per i propri spostamenti quotidiani o per viaggi lunghi.