Alcuni ricercatori dell’università della California del Sud hanno trovato il sistema per creare carburante dall’aria, o meglio dalla CO2 che è nell’aria L’anidride carbonica viene trasformata in metanolo attraverso un processo che avviene a temperature relativamente basse e che è alimentato da energie rinnovabili.

L’aria è stata immessa in una soluzione acquosa di pentatilenesammina, aggiungendo un catalizzatore in rutenio per aiutare l’idrogeno a legarsi alla CO2 sotto pressione. Quindi hanno riscaldato la soluzione tra i 125 e i 165 gradi centigradi. In questo modo hanno convertito il 79% di CO2 in metanolo, un carburante per motori a combustione interna.

A differenza di altri sistemi, spiegano, questo metodo funziona anche con basse concentrazioni di CO2 come quella presente nell’aria (400 parti per milione, ovvero lo 0,04% del volume), e a temperature notevolmente più basse, che consentono di alimentare il processo con energie verdi.