Si chiama Gaia ed è un progetto Life per il comune di Bologna, cofinanziato dalla Commissione Europea. Il comune di Bologna ha il ruolo di coordinatore e lavora insieme a Cittalia (Fondazione Anci Ricerche, Impronta Etica, Istituto di Biometeorologia – CNR e Unindustria Bologna).

Il progetto prevede che venga compensato, attraverso la piantagione di alberi, l’impatto delle attività di diversi soggetti del territorio come aziende e privati. Con Gaia vengono di fatto realizzate partnership pubblico-private tra il Comune e le aziende presenti a livello locale che decidono di contribuire al progetto.

Il progetto è di durata triennale e porterà alla piantagione di 3.000 alberi sul territorio comunale entro il 2013. Altro obiettivo di Gaia è quello di mettere a punto un sistema di governance ambientale applicabile anche per il futuro.