A Montalto Ligure i mezzi a motore per la raccolta dei rifiuti non passano nei vicoletti e allora entrano in azione due asini, con tanto di gerle riempite di casa in casa di spazzatura da svuotare poi nei cassonetti lungo la strada provinciale.

Il servizio è uno dei cinquanta progetti finanziati dalla regione Liguria per un importo complessivo di oltre un milione di euro destinati allo sviluppo della raccolta differenziata in diversi comuni con meno di duemila abitanti.

A Montalto Ligure, tutte le mattine un operatore ha l’incaricato di ricevere i sacchetti contenenti rifiuti in carta, vetro, plastica e frazione umida che vengono poi caricati sugli asini. Gli animali vengono ospitati in una stalla e sorvegliati con telecamere di sicurezza.

“In generale la risposta da parte dei piccoli comuni a realizzare buone pratiche nella raccolta differenziata è stata molto positiva e crediamo che il programma regionale possa costituire un valido supporto per piccole comunità sulle quali il periodo di crisi incide particolarmente” ha spiegato Renata Briano, assessore all’Ambiente della regione Liguria.