In Europa piace il carsharing ed entro pochi anni prenderà il volo. Queste sono le conclusioni di un’indagine effettuata dalla Daimler Mobility Services sull’abitudine a condividere l’auto nel vecchio Continente. Secondo, la Daimler, infatti, gli utenti del carsharing passeranno dagli attuali 700mila a 15milioni entro il 2020.

Delle stime piuttosto ottimistiche, ma che hanno indotto alla nascita della stessa Daimler Mobility Services, costola della Daimler Financial Services, con lo scopo di dare vita a soluzioni e servizi dedicati alle nuove soluzioni di mobilità, che gli stessi utenti richiederebbero e che stanno aprendo nuove fette di mercato.

La Daimler Financial Services ha già assunto la responsabilità, dal 2011, di gestire il programma Cargo2go nato proprio per sollecitare e diffondere il carsharing in Europa e nelle città americane.