Grazie al sito “L’acquachebevo“, promosso dalla Regione Umbria e realizzato dall’Arpa, in provincia di Terni basta un click per conoscere, in tempo reale, la qualità dell’acqua che sgorga dai rubinetti del territorio. Le analisi sono poi implementate dall’Asl e dalla Sii.

Il servizio è attivo per i cittadini dal primo luglio scorso e dà seguito a una delibera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas. Possono essere controllati direttamente i nitriti, i nitrati, il sodio, il magnesio, la conducibilità.

“Questo sistema ha una portata regionale – commentano il presidente Stefano Puliti e il direttore generale Paolo Rueca – e colloca l’Umbria, e quindi la provincia di Terni, fra le realtà all’avanguardia a livello nazionale. Dare la possibilità al cittadino di conoscere lo stato dell’acqua in tempo reale è sinonimo di trasparenza, fiducia e sicurezza”.

Annualmente la Sii esegue più di 3.200 campionamenti con prelievi da oltre 1.000 punti, di cui quasi la metà sulla distribuzione.