L’area C di Milano è tra i progetti finalisti dei City Climate Leadership Awards nella categoria Trasporti Pubblici. Insieme alle altre 31 città finaliste della competizione concorre, inoltre, ad ottenere il premio, per così dire di giuria popolare, Citizen’s Choice Award.

Poiché tutti voi potete dare il vostro contributo nell’assegnazione del Citizen’s Choice Award, apriamo una pagina su cos’è e come funziona l’Area C di Milano e quali vantaggi ha portato alla città e perché quindi scegliere di votarla.

Partiamo dal fatto che nel capoluogo lombardo l’automobile privata può essere considerata come la seconda fonte di emissioni di gas serra, a questo si aggiunge che la concentrazione di particolato è la peggiore d’Europa.
Questo ha determinato una particolare sensibilità dell’amministrazione, ma soprattutto dei cittadini attorno alla possibilità di gestire in modo più sostenibile, dal punto di vista ambientale, la mobilità.

L’Area C, o anche ZTL Cerchia dei Bastioni, accoglie il 25% del lavoro di Milano e circa 500.000 persone provenienti da fuori città. L’amministrazione ha deciso di limitare l’accesso all’Area C a determinate ore nei giorni feriali. Le auto in ingresso vengono rilevate da un sistema di varchi elettronici. Il biglietto per accedere all’Area C costa 5 euro, sono esentati i ciclomotori, motocicli, e veicoli elettrici, e sono stati previsti sconti per i residenti.

I risultati positivi dell’Area C non hanno tardato ad arrivare. Innanzitutto, è stata realizzata un’area pedonale pari di 15.800 mq e migliorato il trasporto pubblico, il livello di traffico è stato ridotto del 28%, il numero di vittime di incidenti stradali è calato del 24% tra il 2011 ed il 2012, il numero di veicoli “green” è passato dal 9,6 al 16,6% del traffico totale.

Il successo dell’Area C ha portato l’amministrazione a spingere verso un dibattito in grado di realizzare, in un prossimo futuro, un Piano di Mobilità Sostenibile più ampio ed esteso.

In conclusione, se il voto dei 7 giudici chiamati a decretare la città vincitrice per ogni categoria sarà inappellabile, è pur vero che i cittadini possono, con il loro voto diretto, dare il proprio contributo alla vittoria del progetto che ritengono più innovativo, consentendogli di vincere l’ambito Citizen’s Choice Award.

Per votare basta seguire questo link, oppure scegliere l’iniziativa preferita da questa pagina.