Torna il tradizionale appuntamento con la campagna di sensibilizzazione promossa dalla trasmissione radio Caterpillar. Quest’anno M’Illumino di Meno, giunta ormai alla nona edizione, è in programma il 15 febbraio: come di consueto, monumenti, piazze, case e scuole di tutta Italia rimarranno al buio per un’ora, per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul tema del risparmio energetico.

Numerosi i personaggi noti che hanno scelto di prestare il proprio volto all’iniziativa di Caterpillar: da Claudio Bisio a Giovanni Soldini, da Riccardo Iacona a Luca Mercalli, l’elenco annovera testimonial dello sport, dello spettacolo e della cultura. Come loro, tutti i cittadini (ma anche scuole, associazioni, aziende, enti pubblici etc) possono scegliere di partecipare a M’Illumino di Meno, non solo spegnendo simbolicamente le luci per 60 minuti (a partire dalle ore 18 del 15 febbraio), ma rispettando ogni giorno il decalogo proposto dagli organizzatori della manifestazione:

1. Spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

Le adesioni a M’Illumino di Meno possono essere segnalate sulla pagina Facebook della campagna.