Il modello Conai è la best practice italiana per quel che concerne la gestione ed il riciclo degli imballaggi. Questo è quello che è emerso durante la Conferenza sullo Sviluppo Sostenibile in programma a Rio de Janeiro.

I dai mostrati hanno messo in evidenza il connubio tra efficienza e costi ridotti rispetto ad altri modelli europei.

L’Italia è tra i 10 paesi europei che hanno raggiunto il 65% di riciclo di rifiuti di imballaggio. Questo è stato possibile grazie al Sistema Consortile che nel periodo dal 1998 al 2011 ha fatto registrare una crescita dei rifiuti da imballaggio destinati al recupero passando dal 33,2% al 74,8%.

Parallelamente c’è stata una riduzione degli stessi rifiuti destinati allo smaltimento, che sono passati dal 66,8% al 25,5%.