Phonzie

Phonzie, l’app per la sosta a Roma

Phonzie è l’app per il pagamento elettronico della sosta su strisce blu e nei parcheggi di scambio nata grazie all’accordo di Atac.sosta con il Comune di Roma.

Con Phonzie, gli automobilisti avranno una vita sicuramente più semplice, poichè, iscrivendosi, potranno individuare la zona tariffaria della sosta, utilizzando il sistema di geolocalizzazione del proprio device, e avviare la sosta, prolungarla o interromperla in base alle proprie esigenze. Con Phonzie è possibile pagare da smartphone e tablet con tecnologia IOS, Android e Windows Phone, senza costi aggiuntivi all’importo dovuto, e in relazione agli effettivi minuti di sosta. Il pagamento è possibile con carte di credito e ricaricabili dei circuiti Visa, MasterCard, Maestro e PayPal.

Phonzie non ha costi di abbonamento sulla sosta. Se le aziende che si affiliano a Phonzie decidono di offrire il servizio ai loro dipendenti, possono scaricare l’IVA e ricevere la fattura direttamente sulla mail.

AirDonkey

AirDonkey, dalla Danimarca una ‘Uber’ per le biciclette

AirDonkey,  con sede a Copenaghen, è una start up che mira a realizzare una piattaforma che funzioni come “Uber” o “Airbnb”. 

Cosa significa? Che attraverso AirDonkey, chi possiede una bicicletta che usa poco può decidere di affittarla per un giorno o una settimana a chi ne ha bisogno. Gli utenti possono cercare la bicicletta col telefonino, scegliere quella più vicina alla loro posizione, pagare e sbloccarla tramite app.

E’ previsto un kit ad hoc costituito da un lucchetto speciale che può aprirsi tramite app, adesivi, recensioni sul web e posizione su mappe online.

AirDonkey punta in questo momento a raccogliere 100mila euro di fondi per mettere in piedi la sua piattaforma e lanciare il servizio in diverse città europee.

Ferrovie abbandonate

Ferrovie abbandonate, al via le audizioni per il loro recupero

Quello delle ferrovie abbandonate è uno dei più grandi patrimoni che in questo momento l’Italia si trova a dover gestire.
E’ stata discussa alla camera una proposta di legge che prevede la realizzazione di una rete di mobilità dolce, proprio a partire dalle linee e dalle stazioni dismesse, sono oltre 1.189 i chilometri di binari ormai chiusi.

La proposta di legge, in sostanza, nasce con l’obiettivo recuperare le ferrovie abbandonate per farne una rete di percorsi verdi sui quali pedalare e passeggiare. Un’occasione per valorizzare i paesaggi e le ricchezze locali e portare una ricaduta economica sui singoli territori, ma in maniera integrata.

In questo momento, c’è anche la possibilità per le associazioni ed i comuni di avere in concessione le stazioni, tramite un contratto di comodato d’uso gratuito. Tutte le informazioni al riguardo sono riportate sul sito FS.

aeroporto

Aeroporto alimentato dal sole in India

Il primo aeroporto alimentato esclusivamente da energia solare nascerà in India. Si tratta dello scalo internazionale di Kochi, nello stato meridionale del Kerala.
L’aeroporto, infatti, d’ora in poi si rifornirà di energia dal suo impianto fotovoltaico, con un risparmio atteso, di circa 300mila tonnellate di emissioni di carbonio nei prossimi 25 anni, lo stesso che ci sarebbe stato piantando 3 milioni di alberi.

L’aeroporto prenderà l’energia necessaria da un impianto solare da 12 MWp, appena inaugurato, che produrrà 18 milioni di unità di energia dal sole ogni anno, ossia una quantità che potrebbe fornire energia a 10mila abitazioni per lo stesso periodo di tempo.

Il Cochin International Airport guadagnerà grazie alla strategia intrapresa, poiché non solo potrà auto alimentarsi, venderà il surplus di energia al Kerala State Electricity Board. Intanto, in una nota, lo stesso aeroporto annuncia che continuerà a esplorare fonti di energia alternative dai bacini idrici del Kerala attraverso altri progetti.

Smart Parking

Smart Parking, entrate per 73 miliardi di dollari

I sistemi di parcheggio europei stanno andando sempre più verso lo smart parking. A dirlo è un’indagine di Frost & Sullivan.

Secondo questo studio, il mercato legato allo smart parking ha prodotto entrate per 7,05 mld di dollari nel 2014 e si stima che questa cifra crescerà rapidamente fino a quota 43,084 mld di dollari nel 2025, con un tasso di crescita annuale composto (Cagr) del 17,89%.

I principali nodi di crescita dei parcheggi intelligenti saranno le grandi città negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Francia e in Germania da li si diffonderanno in altre parti di questi paesi. L’incentivo verso sitsemi di smart parking è determinato dal rapido sviluppo delle tecnologie wireless, 2G, 3G, 4G e dell’analisi dei big data, e l’evoluzione delle comunicazioni a corto raggio (NFC) contactless e di altri metodi di pagamento.

Anche Siemens ha dato vita ad un nuovo sistema di gestione dei parcheggi che sta aiutando a ottimizzare l’utilizzo dei parcheggi urbani e ridurre drasticamente la congestione causata dagli automobilisti alla ricerca di uno spazio. Il sistema è attualmente in fase di messa alla prova presso il banco di prova di Monaco di Baviera. Un progetto pilota iniziale è prevista per l’estate 2015.

Si tratta di un sistema modulare, che consente di formare facilmente un quadro chiaro di dove si trovano parcheggi disponibili e per quanto tempo, fornendo una panoramica di uso improprio di eventuali aree non destinate ai parcheggi, ma utilizzate come tali. Le informazioni possono quindi essere utili a diversi tipi di pubblico, dagli automobilisti, ai pendolari fino alle forze dell’ordine.

Grazie al PUMS la mobilità di Milano cambia volto

Mobilità sostenibile, cosa bolle in pentola per la città di Milano

Il Piano della Mobilità Sostenibile (PUMS) potrebbe far cambiare volto alla mobilità del capoluogo lombardo nei prossimi 10 anni.

Il Comune prevede, infatti, di ridurre del 25% il traffico nelle zone a velocità moderata, di garantire un trasporto pubblico più veloce del 17%, meno congestione da traffico, una riduzione delle emissioni di gas climateranti di almeno il 27%, e di raggiungere un +142% per quel che riguarda l’accessibilità al trasporto pubblico da parte della popolazione.

Per quanto riguarda il trasporto urbano, è previsto il prolungamento di alcune linee della metropolitana, oltre i confini comunali; la progettazione della nuova linea M6 tra viale Certosa e via Quaranta e la modernizzazione della M2 grazie a nuovo materiale rotabile, restauro delle stazioni e impermeabilizzazione delle gallerie.

Il Piano per la Mobilità Sostenibile prevede, inoltre, di allungare il percorso di alcune linee di tram, che diventeranno le cosiddette Linee T, più veloci e complementari alle metropolitane.

Sono previsti collegamenti più rapidi per l’hinterland, verso zone oggi poco servite e nuovi parcheggi in funzione dei prolungamenti delle metropolitane e lungo le linee ferroviarie.

L’Area C non verrà allargata oltre la Cerchia dei Bastioni fino alla realizzazione di M4. Il Piano prevede però la creazione di una Low Emission Zone all’interno della cerchia delle tangenziali e vicino ai confini comunali.

POST_05

Parksharing, come ti condivido il posto auto in città

ParkSharing è una community per la gestione intelligente dei parcheggi che mette disposizione posti auto low cost tra privati.

Sul sito, ma anche dalla app, l’utente, a seguito della registrazione, può mettere a disposizione uno spazio per il parcheggio di auto, camper o anche bici, o chiederne uno all’interno della propria città.
Il posto può essere reso disponibile per un’ora, un giorno, un mese fino ad arrivare ad un anno. Al momento della prenotazione, gli utenti vengono messi in contatto tra loro attraverso delle email con i dati l’uno dell’altro. E’ possibile incontrarsi, quindi, di persona prima di dare il via al servizio.
I prezzi dei posti auto sono mantenuti sotto la media di quelli locali di riferimento, così da consentire agli utenti un risparmio fino al 70%.

Gli utenti possono essere valutati e segnalati, in modo da garantire una maggiore sicurezza del servizio e ridurre la possibilità di comportamenti scorretti.

Ad oggi, dopo un anno dall’avvio del servizio, ParkSharing conta circa mille iscritti, ma gli ideatori del progetto sono pronti per il vero e proprio lancio pubblicitario nelle grandi città.

Copyright © 2012 | tutti i diritti sono riservati | Termini e Condizioni | Privacy Policy