Secondo i dati pubblicati da Blablacar.it www.blablacar.it, uno dei siti dedicati al carpooling che è attivo in sette Paesi europei tra cui anche l’Italia, nel solo 2012, grazie ai passaggi condivisi online sul proprio network, sono stati risparmiati circa 140 milioni di litri di carburante.

Il calcolo di quanto è stato risparmiato è stato fatto in questo modo: considerando che, in media, la quantità di energia elettrica equivalente a 1 litro di carburante è pari a 9,7 kWh, la community di utenti di BlaBlaCar ha permesso un risparmio di circa 1360 gigawattora di energia elettrica.

Una conferma che la pratica della condivisione dell’auto aiuta il portafogli, stimola la socialità, ma ha anche un effetto immediato sull’ambiente, in termini di emissioni che vengono risparmiate.