La Giunta comunale di Milano ha approvato un piano di riqualificazione degli edifici di proprietà del Comune stesso. Il progetto è stato varato nell’ambito dell’adesione milanese al Patto dei Sindaci e sarà finanziato in larga parte con un prestito della Banca europea per gli investimenti.

Gli immobili che saranno sottoposti a interventi di miglioramento dell’efficienza sono 38, tra scuole, biblioteche, palestre, piscine. In particolare, la priorità di intervento sarà data agli edifici scolastici (nidi, materne, elementari, medie).

Oltre a ridurre le emissioni di gas serra attraverso la riduzione degli sprechi e il miglioramento dell’efficienza delle strutture, il progetto di restyling prevede anche l’installazione di impianti per la produzione di energia rinnovabile (a cominciare da pannelli solari) e lo sviluppo di nuove reti di teleriscaldamento.