Secondo la ricerca “Verso un piano nazionale di riduzione della CO₂dei trasporti” realizzata dalla Fondazione dello sviluppo sostenibile, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, l’Italia potrebbe ridurre le emissioni di CO₂del settore trasporti del 26% per il 2030.

Alla base di tutto c’è lo sviluppo della green economy ed un piano per la mobilità a basse emissioni di carbonio incentrato su obiettivi al 2020 e al 2030.

La Liguria viene presentata come regione modello nel settore, tanto che secondo lo studio se in Italia ci fosse la proporzione trasporto pubblico-privato entro i 20 km (64,7% auto, 36,3% mezzi pubblici) della Liguria, si potrebbe ottenere una riduzione della emissioni di CO₂ di 2,6 milioni di tonnellate nel 2020 e di 4,8 milioni di tonnellate nel 2030.