L’Ires, Istituto di ricerche economico-sociali della Regione Piemonte, ha presentato il rapporto 2013 “La Green Economy in Piemonte” redatto con dati riferiti al 2011.

Insieme alla Lombardia, il Piemonte è la regione che ha sfruttato maggiormente le detrazioni fiscali del 55% per l’efficienza energetica: un risultato che ha spinto la Regione a migliorare del 10% l’obiettivo di risparmio energetico fissato dal Governo nazionale per il 2020 (15% di consumi in meno).

Bene anche il settore della ricerca nel campo delle innovazioni “Smart”, nel quale il Piemonte è stata la prima regione italiana nel 2011, investendo l’1,42% del proprio PIL contro una media nazionale dello 0,65%.

Per quanto riguarda le emissioni di anidride carbonica nel settore dei trasporti, il dato piemontese ricalca in sostanza quello nazionale, mentre la regione risulta leggermente indietro, rispetto alla media italiana, in tema di occupazione verde: nel periodo 2008-2011, infatti, i green job hanno fatto registrare in Piemonte un incremento complessivo di 4 punti percentuali, mentre su scala nazionale l’occupazione “verde” è cresciuta del 23% solo nel 2011.