Il progetto sperimentale LAIKA (Local Authorities Improving Kyoto Actions) è cofinanziato dall’Unione Europea e cerca di chiarire il ruolo degli enti locali nel contrasto del riscaldamento globale, attraverso la creazione di mercati volontari dei crediti di emissione.

I partners del progetto sono i comuni di Milano, nel ruolo di coordinatore, di Bologna http://www.comune.bologna.it/, Torino e Lucca, il Centro Universitario CE.Si.S.P. (Centro Interuniversitario per lo Sviluppo della Sostenibilità dei Prodotti) dell’Università di Genova e della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

I comuni partecipanti hanno in sostanza raccolto, sulla base delle linee guida Cartesio, per un anno i dati relativi alle emissioni prodotte in atmosfera da attività comprese dal settore dei trasporti, servizi, impianti industriali. Dall’analisi di questi dati sono state tratte le maggiori fonti di emissioni e considerazioni sull’approccio politico da tenere, oltre che gli obiettivi da raggiungere.

Il progetto LAIKA prevede, inoltre, la creazione di un mercato volontario dei crediti di emissione e lo studio di criteri premiali e incentivanti applicabili a livello regionale, nazionale ed europeo, nell’assegnazione di fondi e finanziamenti.