Torna il Green Drop Award, alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Quest’anno, la giuria è presieduta dal regista Mimmo Calopresti e composta dall’attrice Ottavia Piccolo e dal climatologo Vincenzo Ferrara.

Verrà premiato il film che “meglio abbia interpretato i valori dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile, con particolare attenzione alla conservazione del Pianeta e dei suoi ecosistemi per le generazioni future, agli stili di vita e alla cooperazione tra i popoli“.

Il premio è una goccia d’acqua al cui interno ogni anno viene inserito un campione di terra proveniente da un Paese diverso. Nel 2012, la terra veniva dal Brasile, dove si era svolta la nuova Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile Rio+20, per l’edizione 2013, invece, è stata scelta la terra egiziana, come auspicio di un futuro di maggiore cooperazione.