C’è anche la città di Milano tra le finaliste dello European Capital Innovation Award 2016. La capitale lombarda conferma così la sua vocazione di Smart City cercando di conquistare il premio, giunto alla seconda edizione, che sarà assegnato il prossimo aprile dalla Commissione Europea alla città che sta costruendo il miglior “ecosistema d’innovazione”. 

Milano è stata inclusa nella short list finale con la seguente motivazione: “Ha migliorato l’inclusione sociale e proposto modelli alternativi nella fornitura di servizi pubblici allo scopo di creare maggiori opportunità per l’occupazione”.

Tra i progetti che hanno permesso a Milano di conquistare un posto tra le nove città finaliste s’inserisce anche FabriQ, l’incubatore d’impresa, luogo di sperimentazione e creatività per l’attività attività culturale e imprenditoriale della città e il progetto, di prossima realizzazione, MUHMA,  uno spazio dedicato alla preincubazione d’impresa dove si attiveranno processi di animazione e capacity building per l’avvio di imprese innovative a vocazione sociale.