L’Europarlamento ha approvato le nuove norme che fissano l’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 a 95 grammi al chilometro entro il 2020 per le nuove auto, invece degli attuali 130 g/km.

Il testo ha ricevuto una maggioranza schiacciante in Parlamento (499 voti a favore, 197 contrari e 9 astenuti) ed adesso è in attesa dell’ok definitivo del Consiglio Ue per entrare in vigore.

Le nuove norme prevedono un sistema di incentivi e “supercrediti”, che permetteranno ai produttori di compensare l’attuale produzione di auto con quella di nuove automobili più “eco”.

In base alla stima di 12,5 milioni di vetture vendute ogni anno in Ue si prevede che, con l’introduzione di questi limiti, il taglio delle emissioni corrisponderà a 15 tonnellate di CO2 in meno all’anno.

Infine, entreranno in vigore al più presto nuovi test per misurare in maniera più realistica le emissioni automobilistiche di CO2.