La Città di Torino è rientrata nel progetto europeo “Opticities”, il cui obiettivo è quello di fornire alle città europee un supporto per quel che concerne la mobilità. Principali punti di attenzione del progetto sono l’intermodalità e le forme di trasporto alternative all’auto privata come il trasporto pubblico, l’uso della bicicletta ed il car pooling.

Torino ha conquistato la prima posizione e grazie al progetto “Opticities” potrà provare alcuni servizi che integrano i dati della viabilità con quelli del trasporto pubblico.

150 persone verranno coinvolte nella sperimentazione. Avranno a disposizione uno smartphone attraverso il quale potranno inviare i propri giudizi ed i dati relativi al navigatore multimodale che verrà sperimentato nel capoluogo piemontese.

Il costo del progetto è di 1 milione e 147 euro, 835 mila circa dei quali finanziati dalla Comunità Europea.