In linea con le indicazioni ambientali della provincia autonoma di Trento, il comitato organizzatore dell’Universiade Invernale Trentino  ha deciso che quest’anno la manifestazione sportiva sarà ad emissioni zero, grazie a compensazioni ed interventi di efficienza e di risparmio energetico, mobilità sostenibile e corretta gestione dei rifiuti (l’evento sarà ad esempio papar free).

L’evento sportivo internazionale, organizzato in diverse città negli anni dispari, vedrà quindi compensate le 20.000 tonnellate di emissioni di anidride carbonica che saranno legate allo svolgimento delle attività previste. In questo modo l’Universiade Invernale non produrrà incrementi delle emissioni globali di gas.